In questo appuntamento, Padre Ernesto comincia la sua riflessione dalla seconda parte della “Laudato si'”, riguardante il Vangelo della Creazione. Dio ha creato l’uomo come atto d’amore infondendo in esso la responsabilità su tutte le altre creature e sulla terra. Ma l’uomo non è un essere perfetto, in esso alberga anche l’ animalità, ovvero, un sentimento primordiale di presunzione, possesso e tirannia. Come facciamo a restare “umani”, come possiamo dominare questa animalità? Padre Ernesto ci risponde che: “umani si diventa attraverso gli atti di amore verso il prossimo”.

In questo appuntamento, le riflessioni di Padre Ernesto si focalizzano sul tema del lavoro e sul significato che esso rappresenta nella società contemporanea. Benedetto XVI parla di: “Lavoro Decente”, ovvero del lavoro inteso non come mezzo di sopravvivenza ma come strumento di dignità per tutti gli individui. Come può sollevarsi la società dalle dinamiche di sfruttamento ed utilitarismo? La soluzione è abbandonare immediatamente quello che Padre Ernesto chiama: “Pessimismo Parolaio” a favore di una mentalità incentrata sulla convivialità, condivisione e fiducia.

DIRETTA TV2000 30 MARZO 2018
DIRETTA TV2000 DAL DIARIO DI PAPA FRANCESCO
PRESENTZIONE DEL LIBRO |dq||LA CUSTODE DEL SILENZIO||dq|
PRESENTAZIONE DEL LIBRO
|dq|Nel segno dell’Uomo, tra Fede e Ragione|dq|
Domenica Delle Palme SANTUARIO DI SANT'ANTONIO EBOLI